arte

Giovedì, 21 Maggio 2020 16:21

LA MERAVIGLIA E' DIETRO L'ANGOLO

Scritto da

La meraviglia è dietro l’angolo: riapre La Venaria Reale


Dal 23 e dal 30 maggio accessi in sicurezza tramite prenotazioni online Il complesso resta aperto anche per il Ponte del 2 Giugno -


La meraviglia è dietro l’angolo è lo slogan della nuova campagna pubblicitaria che promuove la riapertura al pubblico della Reggia di Venaria. Dopo il forzato periodo di interruzione dovuto all’emergenza sanitaria, da sabato 23 maggio sono di nuovo visitabili a pagamento i lussureggianti Giardini; da sabato 30 maggio riaprono anche la Reggia, il Castello della Mandria e la mostra Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680 – 1750, il primo grande evento espositivo di livello internazionale che si inaugura in Piemonte nel 2020.

 

La rassegna è l’esito di un articolato progetto svolto nell’ambito del Programma di ricerche sull’età e la cultura del Barocco della Fondazione 1563. Progettata dalla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo, è organizzata dal Consorzio delle Residenze Reali Sabaude con partner Intesa Sanpaolo. La mostra conta la partecipazione eccezionale del Museo del Louvre, la collaborazione speciale di grandi musei di Roma, Torino e Parigi e vanta l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.


L’accesso alla Venaria Reale è consentito per gruppi contingentati e previa prenotazione online tramite il sito web lavenaria.it, dove è inoltre possibile reperire le informazioni relative alle modalità di visita (compresi i nuovi orari di apertura e i nuovi biglietti) e di permanenza. Tutto il complesso della Venaria Reale resterà aperto anche lunedì 1° giugno, per favorire chi vuol fare il “ponte” con la Festa della Repubblica del 2 Giugno. Domenica 7 giugno alle ore 18 riprende anche la celebrazione con cadenza mensile della Santa Messa, grazie alla convenzione stipulata tra il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e la Parrocchia della Natività di Maria Vergine in Venaria Reale, con ingresso libero e sempre nel rispetto delle normative previste sulla sicurezza.

 

LA MERAVIGLIA è DIETRO L'ANGOLO -

 

Chi l’ha detto che per vedere qualcosa di nuovo bisogna andare lontano? Dopo le lunghe settimane di lockdown imposto per motivi di sicurezza dovuti all’emergenza sanitaria, durante le quali La Venaria Reale è stata sempre presente e vicina ai suoi visitatori con la #LaReggiaViva (le seguitissime dirette web dalla Galleria Grande e il fitto palinsesto di programmi social), finalmente gli imponenti ambienti dello Juvarra sono di nuovo pronti ad accogliere i turisti in sicurezza e nel rispetto delle norme previste.


La meraviglia è dietro l’angolo è la nuova campagna che lancia questa riapertura della Reggia, dopo il forzato periodo di interruzione che risale alla metà dello scorso marzo. Il blocco e le sue conseguenze hanno comportato anche l’aggiornamento del piano promozionale della Venaria che riprende il claim iniziale Che meraviglia!, già ideato dall’Agenzia Undesign di Torino, incentrandosi e valorizzando l’aspetto della riscoperta della dimensione territoriale relativa al “turismo di prossimità”: almeno in un primo periodo, sarà questo infatti a costituire il bacino d’utenza principale per i beni culturali.


La figura di una bambina sorpresa e allegra allo stesso tempo, ripresa all’interno degli strepitosi spazi della Galleria Grande, simbolo di meraviglia e della Reggia stessa, accompagna il messaggio che si intende veicolare rispetto ad un target trasversale, suggerendo la possibilità di trascorrere piacevoli momenti di interesse ma anche di svago culturale secondo le numerose e diverse proposte della Venaria che spaziano dalla Reggia stessa, ai Giardini, al vicino Castello della Mandria.

 

La Venaria Reale riapre cercando di tornare a garantire un servizio completo con aperture previste sei giorni su sette alla settimana, con nuovi orari e biglietti vantaggiosi. 

L’accesso sarà consentito solo previa prenotazione on line dal sito lavenaria.it per singoli e gruppi di massimo 50 persone contingentati ogni mezzora per la Reggia e la mostra Sfida al Barocco (250 persone invece per i Giardini ogni ora), indossando la mascherina e con la temperatura corporea misurata prima dell’ingresso: si tratta di poche semplici regole che consentiranno a tutti di visitare in sicurezza il complesso secondo percorsi prestabiliti che tengono conto di distanze minime e flussi di percorrenza.


I consigli di “Nodino”, il simpatico nodo Savoia stilizzato protagonista dell’iniziativa, accompagnano i visitatori per tutta la loro esperienza, dalla prenotazione online dal sito web lavenaria.it al percorso all’interno della Reggia: il relativo progetto di segnaletica riprende il “rombo”, elemento iconico della Galleria Grande presente nel logotipo della Venaria Reale, trasformandolo in un sistema articolato, abitato dai personaggi e dalle storie che popolano il complesso della Venaria.


Gli eventi e le iniziative nei Giardini -


Nell’ambito della rassegna Vivi i Giardini!, continuano anche quest’anno le numerose proposte ed attività organizzate con importanti novità: innanzitutto In forma nei Giardini, il “percorso benessere” dedicato all’allenamento e all’attività fisica, in collaborazione con la personal trainer  professionista Carol Enrico. Si tratta di dieci tappe che saranno posizionate presso le location più suggestive dei Giardini in cui praticare esercizi di yoga e fitness, immergendosi nella natura e nella bellezza del contesto paesaggistico del Parco Alto e Basso. Il programma prevede poi giornate speciali dedicate al tema.


Con l’inizio dell’estate saranno inoltre organizzati spettacoli, concerti e performance in collaborazione con istituzioni culturali del territorio, in particolare il Teatro Regio Torino, la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, Piemonte dal Vivo e la Fondazione Via Maestra della Città di Venaria con anche altri interlocutori locali: lo scopo è anche quello di attuare il proposito di condivisione di idee e attività da parte di diversi enti che -riuniti insieme- possono creare condizioni migliori in questo particolare periodo per un rilancio di progetti culturali comuni, con rimandi e scambi reciproci di
suggestioni e di pubblico.


Sempre nei Giardini saranno previsti corsi per giardinieri aperti al pubblico e un Centro Estivo con attività strutturate pensate per le famiglie e per le associazioni del territorio a cura dei Servizi Educativi. Per momenti di pausa e relax, sarà infine consentito portare con sé il necessario per un pic-nic personale da consumare liberamente e in sicurezza nei grandi spazi dei Giardini (i punti ristoro riapriranno a partire dal 9 giugno).

 

condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksRedditLinkedinPinterest

Altro in questa categoria: « Artisti internazionali in dialogo

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO

Il gusto per lo stile, il gusto per l'arte, il gusto per il buon cibo, il gusto per la musica, il gusto per le bellezze architettoniche, il gusto per la storia, il gusto per la contemporaneità, il gusto per il teatro, il gusto per la danza, il gusto per il paesaggio, il gusto per il bello, il gusto per l'ecologia, il gusto per il territorio, il gusto delle emozioni...

LEGGI TUTTO

COLLABORA CON NOI

Piemonte Terra del Gusto è sempre alla ricerca di collaboratori che come noi condividano passione ed interesse per la Cultura e il Territorio. Se sei un agente pubblicitario, un'azienda, un coordinatore di un gruppo turistico, oppure ancora un blogger con idee, corsi, eventi da proporre e organizzare...

SCRIVICI ORA

CONTATTI

Per promuovere la propria attività, per organizzare o divulgare un evento o notizie che riguardano iniziative sul territorio piemontese, italiano ed Estero, o per qualsiasi altra informazione sulla nostra piattaforma web...

SCRIVICI ORA

Copyright © 2020 Piemonte Terra del Gusto. È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato, loghi, grafica, immagini, testi.

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO E' UN MARCHIO REGISTRATO C.C.I.A.A. N° 000164896

Piemonteterradelgusto.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Ogni autore è direttamente responsabile di ciò che scrive negli articoli e nei commenti.

Powered by SitoPerTe.com & Joomla-sitiweb.com

Questo sito utilizza cookies. Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso.

Maggiori informazioni Ok Declino