Martedì, 17 Maggio 2016 14:44

LA BELLEZZA DELLE DIMORE STORICHE PIEMONTESI

di  Piemonte Terra del Gusto

 

 

Il 22 maggio 2016 -

Dopo il grande successo dello scorso anno, arriva in Piemonte la sesta edizione delle Giornate Nazionali A.D.S.I., l'iniziativa annuale dell'Associazione delle Dimore Storiche Italiane, con una novità per il suo folto pubblico riguardante la durata dell'iniziativa, che sarà concentrata in una giornata, domenica 22 maggio 2016.

 

Invariato è invece l'obiettivo delle Giornate Nazionali A.D.S.I. che, aprendo le dimore storiche private soggette a vincolo di tutta Italia e rendendole visitabili, intendono accrescere la consapevolezza dell'importanza dei beni culturali privati per il patrimonio storico-architettonico italiano, la cui conservazione gode di un sostegno limitato da parte del settore pubblico.


Grazie a questa iniziativa, che ha recentemente ricevuto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, i visitatori potranno accedere gratuitamente a meravigliosi castelli, palazzi, ville, cortili e giardini, spesso non aperti al pubblico, ed essere talvolta guidati dagli stessi proprietari alla scoperta di un patrimonio storico e artistico ancora poco conosciuto.


Le oltre 20 dimore che prendono parte all'iniziativa sono dislocate in tutte le province del territorio piemontese: in provincia di Torino il Castello Galli della Loggia, il Castello di Marchierù, il Castello di Miradolo, il Castello di Osasco, il Castello di Pavarolo, il Castello Romagnano di Virle, il Palazzotto Juva, il Parco di San Salvà con le Cascine Pallavicini e Villa Lajolo. Nell'Alessandrino apriranno le porte la Tenuta La Marchesa, il Castello di Gabiano, di Piovera, di Ozzano Monferrato e Castello Sannazzaro. Palazzo Gazelli, il Castello di San Martino Alfieri e il Castello di Robella sono i siti disponibili nell'Astigiano.


Le altre aree piemontesi coinvolte sono il Biellese con il Castello di Massazza e Palazzo La Marmora, il Cuneese con il Castello Ceresole d'Alba e la Tenuta Berroni, la provincia di Novara con il Podere ai Valloni e infine il Vercellese con il Principato di Lucedio. Per permettere un'esecuzione dell'iniziativa il più efficace possibile, ogni dimora storica ha stabilito differenti modalità di svolgimento (orari e prenotazioni), tutte consultabili all'indirizzo online: www.adsi.it/giornate-piemonte-2016.

 

 

Elenco delle dimore piemontesi che saranno aperte al pubblico:

Alessandria
 Castello di Gabiano
 Castello di Ozzano Monferrato
 Castello di Piòvera
 Castello Sannazzaro
 Tenuta La Marchesa
Asti
 Castello di Robella
 Castello di San Martino Alfieri
 Palazzo Gazelli
Biella
 Castello di Massazza
 Palazzo La Marmora
Cuneo
 Castello Ceresole d'Alba
 Tenuta Berroni
Novara
 Podere ai Valloni
Torino
 Castello Galli della Loggia
 Castello di Marchierù a Villafranca
 Castello di Miradolo
 Castello di Osasco
 Castello di Pavarolo
 Castello Romagnano di Virle
 Palazzotto Juva
 Parco di San Salvà e Cascine Pallavicini
 Villa Lajolo
Vercelli
 Principato di Lucedio


L'Associazione Dimore Storiche italiane, Ente morale riconosciuto senza fini di lucro, è l'associazione che riunisce i titolari di dimore storiche presenti in tutta Italia. Nata nel 1977, l'Associazione conta attualmente circa 5000 soci e rappresenta una componente significativa del patrimonio storico e artistico del nostro Paese.
L'Associazione promuove attività di sensibilizzazione per favorire la conservazione, la valorizzazione e la gestione delle dimore storiche, affinché tali immobili, di valore storico-artistico e di interesse per la collettività, possano essere tutelati e tramandati alle generazioni future nelle condizioni migliori.

Questo impegno è rivolto in tre direzioni: verso i soci stessi, proprietari dei beni; verso le Istituzioni centrali e territoriali, competenti sui diversi aspetti della conservazione; verso la pubblica opinione, interessata alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale del Paese.


 www.adsi.it/giornate-piemonte-2016


condividi

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed