Territorio

Giovedì, 05 Marzo 2015 12:43

LANGA E ROERO: VIGNETI “AUTORIZZATI”

Scritto da

Che cosa cambia con la nuova regolamentazione europea sui diritti di impianto

 

 

Il 5 marzo 2015, Grinzane Cavour (Cn) -

 

Il 1° gennaio 2016 il sistema dei diritti di impianto vigneti sarà sostituito, a livello europeo, da quello delle autorizzazioni.

I dettagli e le conseguenze della nuova regolamentazione sono argomento del convegno organizzato da Confagricoltura, il 5 marzo, alle 10, all’Enoteca Regionale di Grinzane Cavour:

“Diritti di impianto, gli effetti della nuova normativa sulle denominazioni di Langa e Roero”.

  

L’incontro rientra nell’ambito del progetto di informazione per il settore agricolo attivato sulla Mis. 111.1-B del Psr 2007/2013 ed è realizzato in collaborazione con il Consorzio Tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani, il Consorzio Tutela del Roero e il Consorzio Tutela dell’Asti. L’eliminazione dell’attuale regime avrà un impatto molto forte per le realtà vinicole che dovranno programmare per tempo i piani di crescita aziendale. A differenza dei diritti, infatti, le autorizzazioni, concesse dalla pubblica amministrazione, non sono trasferibili, né acquistabili, sono in numero limitato e durano 3 anni anziché 8.

 

La nuova regolamentazione prevede che ogni Stato europeo renda disponibili ogni anno nuove autorizzazioni equivalenti al massimo all’1% della propria superficie: per l’Italia la percentuale corrisponde a circa 6.500 ettari su tutto il territorio. In Piemonte la superficie vitata è di 46.317 ettari, l’88% dei quali destinati a produzione doc e docg. Il vitigno più coltivato è il Barbera, con il 30%, seguito dal Moscato (21%). Il Nebbiolo rappresenta il 9% dei vigneti piemontesi, concentrati soprattutto nel Cuneese (Censimento Istat 2010).

 

Al convegno di Grinzane Cavour relazioneranno, dopo i saluti del presidente di Confagricoltura Cuneo Oreste Massimino: Roberto Abellonio, direttore di ConfagriCuneo; Palma Esposito, responsabile nazionale del settore vitivinicolo di Confagricoltura; Thierry Coste, presidente del gruppo vino di Copa Cogeca. Sono previsti interventi dei presidenti del Consorzi: Pietro Ratti (Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani); Francesco Monchiero (Roero); Giorgio Bosticco (direttore Consorzio Asti Spumante). Le conclusioni sono affidate all’assessore regionale all’agricoltura Giorgio Ferrero. Modera Mario Viazzi, direttore della zona di Alba di Confagricoltura.

(L’iniziativa è valida per il rilascio dei crediti formativi per periti agrari e agronomi).

www.confagricoltura.it

condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksRedditLinkedinPinterest
  

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO

Il gusto per lo stile, il gusto per l'arte, il gusto per il buon cibo, il gusto per la musica, il gusto per le bellezze architettoniche, il gusto per la storia, il gusto per la contemporaneità, il gusto per il teatro, il gusto per la danza, il gusto per il paesaggio, il gusto per il bello, il gusto per l'ecologia, il gusto per il territorio, il gusto delle emozioni...

LEGGI TUTTO

COLLABORA CON NOI

Piemonte Terra del Gusto è sempre alla ricerca di collaboratori che come noi condividano passione ed interesse per la Cultura e il Territorio. Se sei un agente pubblicitario, un'azienda, un coordinatore di un gruppo turistico, oppure ancora un blogger con idee, corsi, eventi da proporre e organizzare...

SCRIVICI ORA

CONTATTI

Per promuovere la propria attività, per organizzare o divulgare un evento o notizie che riguardano iniziative sul territorio piemontese, italiano ed Estero, o per qualsiasi altra informazione sulla nostra piattaforma web...

SCRIVICI ORA

Copyright © 2019 Piemonte Terra del Gusto. È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato, loghi, grafica, immagini, testi.

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO E' UN MARCHIO REGISTRATO C.C.I.A.A. N° 000164896

Piemonteterradelgusto.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Ogni autore è direttamente responsabile di ciò che scrive negli articoli e nei commenti.

Powered by SitoPerTe.com & Joomla-sitiweb.com

Questo sito utilizza cookies. Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso.

Maggiori informazioni Ok Declino