Territorio

Giovedì, 19 Ottobre 2017 14:59

CLIMATHON 2017

Scritto da

Comune di Torino ed Environment Park portano nuovamente a Torino l'innovativo "hackathon internazionale sul clima" 

 

TORINO STUDIA LE NUOVE SOLUZIONI DIGITALI PER AFFRONTARE I RISCHI CLIMATICI

Il 26 e 27 ottobre 2017, Torino -

Per il secondo anno consecutivo, Torino è tra le 112 città in 44 Paesi in tutto il mondo ad ospitare Climathon, la maratona sull'ambiente promossa da Climate-KIC, il più grande partenariato europeo sulla mitigazione e l'adattamento ai cambiamenti climatici.


Ricercatori, imprenditori, personale della pubblica amministrazione, innovatori e studenti si confrontano per 24 ore no stop sulle tematiche del clima, con l'obiettivo comune di trovare soluzioni che rendano le città e i territori sempre più 'green'.

 

La prima edizione di Climathon aveva richiamato 60 partecipanti, mentre quest'anno saranno circa 100 selezionati che vivranno per 24 ore all' Environment Park di Torino e, divisi in squadre, si sfideranno nella progettazione di soluzioni digitali innovative, abilitate dall'Internet of Things/Data (IoT/IoD), che possano aiutare la Città di Torino a migliorare la programmazione e la gestione delle politiche ambientali locali e a promuovere attività di mitigazione, in risposta ai fenomeni naturali e potenzialmente catastrofici prodotti dai cambiamenti climatici.

 

Particolare attenzione sarà rivolta alla dimensione di quartiere, con riferimento alle aree territoriali più a rischio e alle categorie sociali più vulnerabili. L'obiettivo è contribuire a rafforzare la resilienza dei territori migliorando la qualità della vita nella città e la sua attrattività, grazie ad un uso più efficiente e mirato delle risorse pubbliche e, allo stesso tempo, grazie ad un coinvolgimento attivo ed informato della cittadinanza nella definizione di policy e strategie dell'ente pubblico.

 

Molte le novità di questa seconda edizione, a cominciare dall'HACKADEMY: venerdì 20 ottobre al pomeriggio presso Open Incet sono in programma 4 ore di formazione per gli iscritti a Climathon per approfondire, insieme ad esperti e tecnici degli enti partner, le tematiche della challenge e gli elementi di contesto. Ulteriore novità è il coinvolgimento di 20 dipendenti della PA, per rinforzare la contestualizzazione territoriale, e dei giovani, per migliorare la loro consapevolezza di problemi e soluzioni in ambito climatico.

 

La sezione Young Climathon è infatti riservata a 20 studenti delle scuole secondarie di secondo grado, pronti a confrontarsi e sfidarsi sulla medesima challenge.  Quaranta ragazzi delle scuole secondarie di primo grado parteciperanno invece all'Hackademy con un taglio speciale per i più giovani. Le iniziative per gli studenti
rientrano nel progetto "Riconnessioni" promosso dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo.

 

«I cambiamenti climatici stanno ponendo sfide complesse alle città di tutto il mondo. Questo è vero anche per Torino, in particolare in relazione agli eventi di temperatura estrema e alle inondazioni. Tali fenomeni incidono sul territorio, sulla salute e sulla sicurezza dei cittadini. La tecnologia, ed in particolare le tecnologie legate all'internet of things e all'internet of data – ha affermato l'assessora all'Innovazione Paola Pisano - possono contribuire a trovare risposte che da una parte consentono di mitigare le cause e dall'altra permettono di adattarsi agli effetti rendendo la Città più resiliente. Torino si sta dotando di una piattaforma di Big Data, utile ad analizzare i fenomeni e a costruire risposte. Inoltre, a partire da un'infrastruttura abilitante, la Città si sta dotando di una rete di sensori, che potrà sia monitorare i consumi energetici che le condizioni dell'ambientali».

"Climathon ci permette di mobilitare energie dal basso – ha sottolineato l'assessore alle politiche Ambientali Alberto Unia - per individuare nuovi stimoli e strumenti per la costruzione delle politiche locali per la mitigazione e l'adattamento ai cambiamenti climatici. Torino è sempre più aperta all'innovazione nel favorire la contaminazione di saperi diversi per affrontare le principali sfide urbane, con un'attenzione particolare alle categorie sociali e alle aree territoriali più vulnerabili".

«La partecipazione di quaranta studentesse e studenti delle scuole medie inferiori all'interno dell'Hackademy rappresenta un'opportunità educativa straordinaria per confrontarsi con esperti sui cambiamenti climatici che interessano sempre di più le nostre città. – ha spiegato Federica Patti, assessora all'Istruzione della Città -

I ragazzi con i loro poster potranno esprimere il loro punto di vista su un tema fondamentale per il loro futuro. Il Comune di Torino da anni punta sull'educazione ambientale e ai corretti stili di vita delle bambine, dei bambini e delle loro famiglie, realizzando progetti per la salvaguardia dell'habitat e delle risorse. Sono stati costruiti piani territoriali con un occhio attento al punto di vista dei più piccoli e degli adolescenti, realizzate attività di progettazione partecipata su spazi educativi, aree verdi e spazi pubblici, avviate azioni sul tema della mobilità scolastica sostenibile».

«Quella dei cambiamenti climatici – spiega Davide Canavesio, Amministratore Delegato di Environment Park - è una sfida cruciale a cui Environment Park ha sempre guardato con attenzione, stimolando la presenza nel Parco di aziende ed enti di ricerca sensibili al tema. Ora è il momento di scaricare a terra conoscenze, competenze costruite in questi anni in modo che anche i cittadini possano giocare un ruolo importante, a cominciare dai più giovani. Per questo motivo è stato deciso di aprire una sessione 'young' rivolta agli studenti delle scuole superiori, in modo che anch'essi partecipino con le loro idee alla salvaguardia del pianeta.

Siamo molto soddisfatti di poter ospitare per il secondo anno consecutivo il Climathon, un'ulteriore dimostrazione del ruolo di innovatore sociale in ambito green che riveste da anni il nostro Parco». In qualità di main partner Vodafone Italia, a completamento della progettualità presentata con la sperimentazione "Cittadini Digitali" nel progetto Torino Living Lab Campidoglio, offrirà il proprio supporto metodologico e tecnico con una piattaforma di sviluppo ed il format Vodafone Hackdays () per consentire ai partecipanti di sviluppare idee basate su tecnologie digitali lavorando con metodologia "Agile Working".

«In un momento di profonda trasformazione – spiega Alessandro Magnino, Responsabile marketing Corporate di Vodafone Italia - in cui l'Internet of Things e l'enorme quantità di dati che ne derivano stanno cambiando il modo in cui facciamo le nostre attività quotidiane - la cosiddetta Digital Trasformation – Vodafone Italia vuole supportare l'adozione di queste nuove tecnologie, fornendo piattaforme abilitanti che permettano maggiore velocità di esecuzione promuovendo una cultura digitale che passa anche per metodi di lavoro innovativi.

Durante il Vodafone Hackday () i partecipanti al Climathon saranno quindi immersi in una vera e propria maratona digitale per ideare soluzioni scalabili e replicabili, partendo dai bisogni espressi dai cittadini e dalle esperienze quotidiane di governo locale; potranno contare sul supporto di esperti del metodo "Agile", su sviluppatori e professionalità in ambito Internet of Things e saranno chiamati anche a valutare i potenziali benefici delle idee per la citta'.»

climathon.climate-kic.org

condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksRedditLinkedinPinterest

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO

Il gusto per lo stile, il gusto per l'arte, il gusto per il buon cibo, il gusto per la musica, il gusto per le bellezze architettoniche, il gusto per la storia, il gusto per la contemporaneità, il gusto per il teatro, il gusto per la danza, il gusto per il paesaggio, il gusto per il bello, il gusto per l'ecologia, il gusto per il territorio, il gusto delle emozioni...

LEGGI TUTTO

COLLABORA CON NOI

Piemonte Terra del Gusto è sempre alla ricerca di collaboratori che come noi condividano passione ed interesse per la Cultura e il Territorio. Se sei un agente pubblicitario, un'azienda, un coordinatore di un gruppo turistico, oppure ancora un blogger con idee, corsi, eventi da proporre e organizzare...

SCRIVICI ORA

CONTATTI

Per promuovere la propria attività, per organizzare o divulgare un evento o notizie che riguardano iniziative sul territorio piemontese, italiano ed Estero, o per qualsiasi altra informazione sulla nostra piattaforma web...

SCRIVICI ORA

Copyright © 2019 Piemonte Terra del Gusto. È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato, loghi, grafica, immagini, testi.

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO E' UN MARCHIO REGISTRATO C.C.I.A.A. N° 000164896

Piemonteterradelgusto.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Ogni autore è direttamente responsabile di ciò che scrive negli articoli e nei commenti.

Powered by SitoPerTe.com & Joomla-sitiweb.com

Questo sito utilizza cookies. Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso.

Maggiori informazioni Ok Declino