teatro

Lunedì, 28 Gennaio 2013 11:34

"Doppio inganno" a Costigliole d'Asti

Scritto da

Il 2 febbraio 2013 a Costiglione d'Asti -

Continua la decima edizione della “mezza stagione”, un tempo fatto di teatro, musica, cinema, gastronomia e arte attraverso il cartellone della Stagione invernale 2012-2013 del Teatro Municipale di Costigliole d’Asti.


  

Il 2 febbraio 2013 a Costiglione d'Asti -  

Continua la decima edizione della “mezza stagione”, un tempo fatto di teatro, musica, cinema, gastronomia e arte attraverso il cartellone della Stagione invernale 2012-2013 del Teatro Municipale di Costigliole d’Asti.  

Sabato 2 febbraio, alle ore 21, una commedia inedita di Shakespeare, unica data astigiana di "Doppio inganno", dopo il debutto allo Stabile di Torino, commedia perduta di William Shakespeare rappresentata per la prima volta in Italia dalla compagnia torinese "Il mulino di Amleto".  

"Doppio inganno" è diretto da Marco Lorenzi, un testo a lungo dibattuto, emerso nel Settecento ad opera di Lewis Theobald come adattamento del "Cardenio" di William Shakespeare e John Fletcher, e infine attribuito, a partire dal 2010, nella perplessità generale al solo Bardo di Stratford-upon-Avon, il gioiello letterario è ancora avvolto nel più fitto mistero.  

Immaginando che William Shakespeare abbia scritto un dramma ispirato dal Don Chisciotte di Cervantes, l’opera apparentemente perduta in un incendio del Globe Theatre di Londra, venga ritrovata quattro secoli più tardi da un direttore della Royal Shakespeare Company. Ora il testo è ufficialmente riconosciuto e pronto per essere restituito al pubblico e al Teatro, fin qui niente di strano se si trattasse della trama di un romanzo, ma il fatto è che stiamo parlando di una storia vera.  

L’opera perduta del Bardo andrà in scena, il mondo vibrante in cui si muovono i personaggi è pericoloso, quasi interamente maschile, mondo in cui le donne non hanno vita facile e infatti sono eroine, protagoniste di gesti unici di coraggio e generosità. Un mondo di viaggi, di avventure meravigliose, di lotte appassionate e di sentimenti totalizzanti.  

Henriquez, figlio cadetto del Duca dell’Andalusia, si innamora non corrisposto di Leonora, giovane promessa sposa del suo migliore amico, Julio, il quale pur di averla è disposto a tradire la profonda amicizia che lo lega a Julio, perdere l’onore e organizzare un complesso inganno alle spalle delle persone a lui più vicine... L’intreccio scorre veloce, con fughe e nuovi inganni, i personaggi si sfiorano senza riconoscersi e si scontrano in duello, solo un nuovo “inganno” l’ultimo, quello a cui nessuno può sfuggire, svelerà la verità di queste appassionate storie d’ amore… In scena Lorenzo Bartoli, Luca Di Prospero, Gianluca Gambino, Alessandro Marini, Barbara Mazzi, Maddalena Monti, Raffaele Musella, la scenografia è di Luna Mariotti.    

Il Teatro degli Acerbi presenta il recital a puntate dal titolo "Le altre: concubine, amanti, mantenute e amiche dietro le quinte della storia", da un’idea di Elena Romano e Fabio Fassio, con i salotti sonori di Matteo Ravizza, il terzo capitolo: "Le muse e i trofei", da Eloisa a Maria Callas, diversi modi di essere altra, verrà interpretato da Patrizia Camatel. Cinque ritratti di donne, donne sempre in seconda fila, sempre nascoste...ma sempre protagoniste.  

Da Agar, la concubina di Abramo, a Camilla Parker Bowles, da Madame de Pompadour a Marilyn Monroe,donne giudicate dalla storia senza diritto di replica, che hanno amato, vissuto passioni travolgenti e sofferto spesso fino alle più tragiche conseguenze. Cinque capitoli di una storia lunga come il mondo per cinque attori, cinque voci maschili e femminili che si avvicendano e partecipano in modo diverso, arrivando così a disegnare i vari aspetti in cui si è declinato storicamente il rapporto uomo/donna.  

Alle 22.45 il dopoteatro nella cantina dei vini sottostante il teatro, con degustazione di vini offerta dal produttore "Vigne dei Mastri" di Costigliole d'Asti Biglietti: intero € 11, ridotto € 9 Prevendite:

  • Asti presso Cartoonia,
  • Costigliole d’Asti, Tabaccheria Sisters
  • Motta di Costigliole, pizzeria “Al peperone rosso”

Per informazioni e prenotazioni: Teatro degli Acerbi 339-2532921 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.teatrodegliacerbi.it

condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksRedditLinkedinPinterest

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO

Il gusto per lo stile, il gusto per l'arte, il gusto per il buon cibo, il gusto per la musica, il gusto per le bellezze architettoniche, il gusto per la storia, il gusto per la contemporaneità, il gusto per il teatro, il gusto per la danza, il gusto per il paesaggio, il gusto per il bello, il gusto per l'ecologia, il gusto per il territorio, il gusto delle emozioni...

LEGGI TUTTO

COLLABORA CON NOI

Piemonte Terra del Gusto è sempre alla ricerca di collaboratori che come noi condividano passione ed interesse per la Cultura e il Territorio. Se sei un agente pubblicitario, un'azienda, un coordinatore di un gruppo turistico, oppure ancora un blogger con idee, corsi, eventi da proporre e organizzare...

SCRIVICI ORA

CONTATTI

Per promuovere la propria attività, per organizzare o divulgare un evento o notizie che riguardano iniziative sul territorio piemontese, italiano ed Estero, o per qualsiasi altra informazione sulla nostra piattaforma web...

SCRIVICI ORA

Copyright © 2019 Piemonte Terra del Gusto. È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato, loghi, grafica, immagini, testi.

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO E' UN MARCHIO REGISTRATO C.C.I.A.A. N° 000164896

Piemonteterradelgusto.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Ogni autore è direttamente responsabile di ciò che scrive negli articoli e nei commenti.

Powered by SitoPerTe.com & Joomla-sitiweb.com

Questo sito utilizza cookies. Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso.

Maggiori informazioni Ok Declino