teatro

Mercoledì, 04 Novembre 2015 15:00

CAPPUCCETTO ROSSO

Scritto da Piemonte Terra del Gusto

Stagione 2015/2016

 

Il 7 e 8, 14 e 15 novembre 2015, Torino -


CAPPUCCETTO ROSSO VS CAPPUCCETTO ROSSO

Teatro Biondo di Palermo
Testo, regia e costumi Emma Dante
Scene Carmine Maringola
Luci Cristian Zucaro
Con:
Marcella Colaianni, Daniela Macaluso, Leonarda Saffi, Stephanie Taillandier

Cappuccetto Rosso è una bambina grassa con un cappuccio rosso, che mangia con gioia tutto ciò che le capita a tiro. Poiché la sua leccornia più ambita è la focaccia da portare alla nonna, la mamma è costretta a chiudere il panierino con un lucchetto, lasciando alla nonna la chiave per aprirlo. Cappuccetto Rosso, col languorino in pancia e la focaccia in cassaforte, si mette in cammino. Lungo la strada, vede camminare al suo fianco Cappuccetto Rosso, una bambina magra vestita come lei, che va nella sua stessa direzione.

Cappuccetto Rosso si ferma. Anche Cappuccetto Rosso si ferma. Le due si guardano per un tempo infinito. Cappuccetto Rosso riprende a camminare. Cappuccetto Rosso riprende a camminare. Cappuccetto Rosso gira a sinistra. Anche Cappuccetto Rosso gira a sinistra. Le due vanno nella stessa direzione ma soltanto per una c'è posto nella favola. Emma Dante crea sulla scena un gioco surreale e divertente, per avvicinare i bambini alle tematiche delicate e complesse della crescita e della scoperta della propria identità.

INFO: 011.19740280 


Sabato 7 Novembre ore 21.00
Domenica 8 Novembre ore 16.30
Sabato 14 Novembre ore 21.00
Domenica 15 Novembre ore 16.30

IL RE PORCELLINO
Fondazione TRG Onlus
In collaborazione con Oltreilponte Teatro
Ideazione, regia e musiche Beppe Rizzo
Drammaturgia Valentina Diana
Realizzazione figure e pupazzi Cristiana Daneo
Con: Beppe Rizzo


Da una novella popolare italiana del 1500, la storia di un principe che, per un incantesimo pronunciato da tre streghe, invece di nascere come tutti gli altri bambini, viene al mondo sotto forma di porcello, il cui unico desiderio è rotolarsi nel letame. Tornerà normale solo dopo che si sarà sposato per la terza volta. In scena un narratore che, circondato da pupazzi e figure, restituisce vita a un racconto antico che ruota attorno a un tema sempre attuale: l'essere se stessi nonostante le apparenze.

La narrazione è veicolata da un rapporto diretto e partecipativo con il pubblico, anche grazie alla presenza di canzoni e musiche originali eseguite dal vivo.

PER LE SCUOLE PRIMARIE
Martedì 10, Mercoledì 11, Giovedì 12, Venerdì 13 novembre ore 10.30

INFO:
Casa del Teatro Ragazzi e Giovani – Corso Galileo Ferraris 266 - Torino

Telefono: 011.19740280

www.casateatroragazzi.it

condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksRedditLinkedinPinterest

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO

Il gusto per lo stile, il gusto per l'arte, il gusto per il buon cibo, il gusto per la musica, il gusto per le bellezze architettoniche, il gusto per la storia, il gusto per la contemporaneità, il gusto per il teatro, il gusto per la danza, il gusto per il paesaggio, il gusto per il bello, il gusto per l'ecologia, il gusto per il territorio, il gusto delle emozioni...

LEGGI TUTTO

COLLABORA CON NOI

Piemonte Terra del Gusto è sempre alla ricerca di collaboratori che come noi condividano passione ed interesse per la Cultura e il Territorio. Se sei un agente pubblicitario, un'azienda, un coordinatore di un gruppo turistico, oppure ancora un blogger con idee, corsi, eventi da proporre e organizzare...

SCRIVICI ORA

CONTATTI

Per promuovere la propria attività, per organizzare o divulgare un evento o notizie che riguardano iniziative sul territorio piemontese, italiano ed Estero, o per qualsiasi altra informazione sulla nostra piattaforma web...

SCRIVICI ORA

Copyright © 2019 Piemonte Terra del Gusto. È assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato, loghi, grafica, immagini, testi.

PIEMONTE TERRA DEL GUSTO E' UN MARCHIO REGISTRATO C.C.I.A.A. N° 000164896

Piemonteterradelgusto.com non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Ogni autore è direttamente responsabile di ciò che scrive negli articoli e nei commenti.

Powered by SitoPerTe.com & Joomla-sitiweb.com

Questo sito utilizza cookies. Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso.

Maggiori informazioni Ok Declino