Stampa questa pagina
Venerdì, 28 Ottobre 2016 13:52

IL TARTUFO INCONTRA IL CAVIALE E LO CHAMPAGNE

Scritto da Piemonte Terra del Gusto Ristoranti

Una cena al Castello di Grinzane Cavour per instaurare collaborazioni e sinergie tra eccellenze di livello mondiale

 

Il 31 ottobre 2016, Grinzane Cavour (CN) -

 

Il Castello di Grinzane Cavour diventa il palcoscenico di un prestigioso incontro tra eccellenze mondiali. Il Tartufo Bianco d'Alba protagonista di una cena i cui ospiti d'eccezione rappresentano due delle più prestigiose e rare prelibatezze delle tavole internazionali: il caviale e lo champagne. Sebbene ricordi il Mar Caspio e le terre degli Zar, il caviale è un'eccellenza tutta italiana. Il Belpaese è di fatto il maggior esportatore di questa raffinatezza con 40 tonnellate annue sulle 160-180 mondiali. Il doppio della Russia che produce "solo" 25 tonnellate. 

 

Lo champagne è invece il portabandiera dei vini di Francia, simbolo per antonomasia dell'eccellenza enoica d'oltralpe. Coltivato su una piccola superficie della Francia, circa 33 mila ettari sui 775 mila totali, è tuttavia il nettare più conosciuto e riconosciuto nel mondo con bottiglie che, vinificate da vigneti storici e vocatissimi, hanno segnato la storia enoica. Come le Langhe, il Roero e il Monferrato, i «Coteaux, Maisons et Caves de Champagne» sono stati riconosciuti, nel 2015, Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO.

 

La cena sarà condotta da due eccezionali direttori d'orchestra, lo chef Alain Dutournier, due stelle Michelin del Restaurant Carré des Feuillants di Parigi, uno dei massimi conoscitori e "artisti" del «Re dei Funghi», e Marc Lanteri, una stella Michelin, del Ristorante Al Castello di Grinzane Cavour, altra vera e propria istituzione del Tartufo Bianco d'Alba.


L'incontro d'eccellenze verrà garantito dai fornitori delle materie prime. Il caviale, 100% made in Italy, sarà servito dal Gruppo Agroittica Lombarda di Calvisano che, con i brand Caviar Calvisus e Ars Italica Calvisius, si è affermata nel mondo come una delle principali realtà produttrici di questo rarissimo prodotto. Presente alla cena il direttore generale di Agroittica Lombarda, Lelio Mondella.

 

Lo champagne sarà presentato da Didier Depond, presidente della Maison Salon-Delamotte di Le-Mesnil-sur-Oger, a cui si deve la creazione del primo champagne blanc de blancs millesimato della storia e, attualmente, viene considerata una delle Maison più ricercate e prestigiose al mondo. Il «Re dei Funghi» sarà selezionato da Daniela e Andrea Rossano di Tartufingros, qualificati selezionatori di Tartufi Bianchi d'Alba di Pocapaglia che, nel corso della loro carriera, hanno servito alcune delle più importanti tavole mondiali e dei più rinomati ristoranti
nazionali e internazionali.


Alla cena, parteciperanno autorità del territorio, giornalisti, imprenditori e stakeholder della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, con l'obbiettivo di creare collaborazioni e opportunità di scambio con le più importanti realtà del caviale e dello champagne. «La cena al Castello di Grinzane si inserisce nel ricco programma dei grandi incontri tra il Tartufo Bianco e le più prestigiose eccellenze agroalimentari del mondo. Un'occasione affinché il mondo produttivo del nostro territorio crei collaborazioni con i grandi marchi del food&wine e continui ad affermare il Tartufo Bianco d'Alba come il più importante brand delle nostre colline», ha commentato Liliana Allena, presidente dell'Ente Fiera internazionale del Tartufo Bianco d'Alba.

condividi:

FacebookTwitterGoogle BookmarksRedditLinkedinPinterest

 

Joomla SEF URLs by Artio