Giovedì, 23 Marzo 2017 11:46

Bacco&Orfeo

di  Piemonte Terra del Gusto

 

 

Il 26 marzo, 2, 9 e 16 aprile 2017, Alba (CN) -

 

Il suggestivo incontro tra il dio della musica e quello del vino, Alba Music Festival

Sotto la direzione artistica di Giuseppe Nova, iniziano i Concerti Aperitivo della domenica di Alba e Bra: la grande musica in compagnia del grande vino. Oltre ai concerti della domenica mattina ad Alba, Bacco&Orfeo raddoppia al pomeriggio a Bra, con l'obiettivo di sviluppare anche sul piano culturale la relazione tra i due principali centri del territorio, promuovendo una condivisione virtuosa del progetto culturale di Langhe e Roero.

 

Al termine di ogni concerto, della durata di 50 minuti circa, un calice di vino è l'occasione conviviale d'incontro tra artisti e pubblico, per conoscersi e condividere il piacere dell'arte. Ogni domenica è dedicata ad una cantina differente di Langhe e Roero: Adriano Marco e Vittorio, Cantine Ascheri, Teo Costa, Poderi Roset, e quest'anno interverranno due ospiti di prestigio, la cantina friulana Jermann, grazie ad una collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e la rassegna Enoarmonie e i vini del Palatinato, i Riesling delle cantine Frank John e Müller-Catoir da Neustadt an der Weinstrasse.

 

I concerti, con la collaborazione artistica di Giacomo Platini, sono introdotti dal musicologo Dino Bosco e i dopo concerto sono commentati dal sommelier e giudice internazionale Ico Turra. Obiettivo principale della rassegna è quindi di arricchire e ampliare, con il coinvolgimento di Bra, questo importante progetto incentrato sul territorio. Una manifestazione dalla forte identità e con un successo ormai pluridecennale.

Programma artistico:

Il 26 marzo doppio appuntamento con il Trio des Alpes, formazione di reputazione internazionale formata dalla violinista Hana Kotkovà, dal violoncellista Claude Hauri e dal pianista Corrado Greco. L'ensemble ci condurrà al mattino nelle atmosfere di Ludwig van Beethoven, con il celebre Trio op. 70 detto "Degli spettri" e di Dmitrij Šostakovič con l'opus 67; al pomeriggio seguirà un'interessante pagina della compositrice inglese Rebecca Clarke ed il celebre Trio "Dumky" di Antonín Dvořák.

 

Il 2 aprile è interamente dedicato all'arte pianistica ai massimi livelli. Al mattino ad Alba torna Andrea Bacchetti, questa volta in un'esibizione solistica che comprende una carrellata di opere celebri: dal barocco meno eseguito e riletto in chiave moderna, al classicismo e agli autori romantici. Al pomeriggio Daniele Alberti, istrionico artista formatosi all'École normale "Alfred Cortot" di Parigi, proporrà un eccezionale recital suonato e raccontato. Partendo dalla celebre opera La puerta del vino di Debussy, Alberti ci guida in un viaggio non convenzionale che, attraverso il pianoforte e il racconto, ci svela alcuni aspetti del sorprendente intreccio tra musica e letteratura.

 

Il 9 aprile, è la volta degli strumenti ad arco, con il duo formato da Fabio Merlini e Maurizio Moretta, che al mattino ad Alba ci presenterà un itinerario tra Barocco e Ottocento. Per continuare con gli archi a Bra, nell'appuntamento pomeridiano, abbiamo scelto due capolavori della letteratura cameristica: il Trio in do maggiore KV 548 di Mozart e l'opus 99 di Franz Schubert nell'interpretazione del Nuovo Trio Fauré.

 

Il 16 aprile, domenica di Pasqua, con due appuntamenti di grandissimo pregio: al mattino ad Alba il programma sarà dedicato a Jascha Heifetz e Antonio Freschi, virtuosi dell'archetto, con Lucio Degani al violino e Andrea Rucli al pianoforte: il sofisticato percorso musicale culmina nell'accattivante versione di cinque brani tratti da Porgy and Bess di George Gershwin. Al pomeriggio il genio musicale di Bach risuonerà nelle note di Das Musikalisches Opfer, l'Offerta
musicale, che prende le mosse da un tema inventato da Federico II di Prussia: Bach, ospite a corte, lo declinò in una sorta di enorme rebus, un continuo indovinello musicale che rimanda di volta in volta alla matematica, alle sacre scritture e alla lingua latina. Il sestetto dell'ensemble Hyperion ci accompagna in questa straordinaria partitura che concluderà l'emozionante viaggio musicale di Bacco&Orfeo 2017.

 

Bacco&Orfeo è realizzato in collaborazione con: Comune di Alba, Comune di Bra, Centro Culturale San Giuseppe, Associazione "Ettore Molinaro" - Amici di S. Chiara e di Bernardo Antonio Vittone, Musica in Bra, Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero, Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, Istituto Professionale Statale "Velso Mucci" di Bra, Museo Civico "Craveri" di storia naturale di Bra, Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato.

Bacco&Orfeo è inserito nei calendari della Primavera di Alba, cultura, gusto e vino nella capitale delle Langhe e di Passaggio a Bra in tempo di Primavera.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:  www.albamusicfestival.com 

 

condividi

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed